Mesticheria Bolognese
belle arti dal 1954
Mesticheria Bolognese
belle arti dal 1954
Vai ai contenuti
NOVITA' > Blackwing "Palomino"
La Blackwing 602 nasce negli Stati Uniti nel 1930 e grazie al suo tratto inconfondibile è diventata lo strumento di lavoro di alcuni tra i più grandi artisti del mondo. E’ la matita con cui il compositore Leonard Bernstein ha composto “West Side Story”, John Steinbeck ha scritto “La Valle dell’Eden”, lo scrittore Vladimir Nabokov il romanzo “Lolita”  ed il premio Oscar Chuck Jones ha disegnato “Bugs Bunny” il mitico coniglio della Warner Bros.
Fusto grigio metallo ed iconica gomma color rosa .

Legno di cedro della California
Grafite giapponese
Gomma sostituibile
conf. 12 matite
Produzione Stati Uniti e Giappone

La Blackwing nasce negli Stati Uniti nel 1930 e grazie al suo tratto inconfondibile è diventata lo strumento di lavoro di alcuni tra i più grandi artisti del mondo.
La Balcwing Matt è la priù morbida tra i quattro modelli della  serie continutiva.
Fusto nero opaco, gomma nera .

Legno di cedro della California
Grafite giapponese
Gomma sostituibile
conf. 12 matite
Produzione Stati Uniti e Giappone
La Blackwing nasce negli Stati Uniti nel 1930 e grazie al suo tratto inconfondibile è diventata lo strumento di lavoro di alcuni tra i più grandi artisti del mondo.
La Blckwing Pearl è tra le preferite per illustratori e calligrafi, la grafite è morbida, ma leggermente meno della Matte .
Fusto bianco perla, e gomma bianca.

Legno di cedro della California
Grafite giapponese
Gomma sostituibile
conf. 12 matite
Produzione Stati Uniti e Giappone
La Blackwing nasce negli Stati Uniti nel 1930 e grazie al suo tratto inconfondibile è diventata lo strumento di lavoro di alcuni tra i più grandi artisti del mondo.
La Balckwing Natural è la più dura tra i quattro modelli della  serie continutiva.
Fusto in legno di cedro vericiato trasparente, gomma grigia .

Legno di cedro della California
Grafite giapponese
Gomma sostituibile
conf. 12 matite
Produzione Stati Uniti e Giappone



 
Limited Edition

CONFEZIONE 12 MATITE BLACKWING VOL. 64
Nel 1837 il professore Rodolphe Töpffer, svizzero, pubblicò una raccolta di storie illustrate dedicate alle avventure di un personaggio di nome Monsieur Vieux Bois. Ogni pagina presentava sei pannelli con immagini e vignette che esprimevano le vicende e i dialoghi: Rodolphe Töpffer aveva creato così il primo fumetto al mondo. Nei successivi 200 anni il "fumetto" da genere di nicchia, si è diffuso in tutto il mondo. Autori di fumetti, vignettisti, coloristi hanno dato vita a personaggi iconici, esplorato temi profondi al confine tra cultura pop e arte. La matita Blackwing 64 è un tributo ai fumetti e alle genialità dei loro creatori: il fusto in legno presenta un design a mezzitoni ispirato alla tavolozza di 64 colori utilizzata in alcuni dei primi fumetti e una stampa sovrapposta ispirata al lettering dei fumetti. La grafite di media durezza (firm) è perfetta per inventare nuovi personaggi e avventure.
Blackwing  VOL.223

“Tutto quello che puoi scrivere è ciò che vedi.”
Il 23 febbraio 1940 Woody Guthrie scarabocchiò queste parole su di un foglio dove aveva appena composto una canzone sulla disuguaglianza, testimonianza dei suoi viaggi attraverso gli Stati Uniti: This Land Is Your Land diventerà una delle canzoni folk più toccanti e iconiche della storia della musica internazionale.

La matita Blackwing 223 è un omaggio a Woody Guthrie ed al suo immutabile ottimismo; ogni matita presenta un design ispirato al  “groviglio delle autostrade”, al “cielo infinito” e alla “valle dorata” citati in This Land. La ghiera nera opaca e la gomma dai toni della terra sono un cenno alle molte miglia percorse dall’arista. La grafite di questa matita è balanced, adatta sia alla scrittura che per il disegno.

Edizione speciale in tiratura limitata.
Grafite balanced.


Blackwing VOL.6

Un omaggio alle piccole imprese e al loro spirito imprenditoriale. Nel 1912, l’ingegnere francese Georges Claude installò la prima insegna al neon al mondo alla bottega di un barbiere di Parigi. In breve tempo, le vibranti luci tubolari adornavano le vetrine dei negozi di piccole imprese in tutto il mondo e simboleggiavano la spinta imprenditoriale che costituiva la spina dorsale delle loro comunità.
Edizione speciale in tiratura limitata.
Grafite morbida
Blackwing VOL.3 Ravi

Nel giugno del 1966, George Harrison incontrò il maestro Ravi Shankar a Bath, in Inghilterra. Harrison chiese a Ravi di insegnargli a suonare il sitar, compito che Ravi accettò dopo molte esitazioni. La loro collaborazione generò un’enorme popolarità della musica e della cultura indiana classica negli Stati Uniti e nel mondo.
La Blackwing n. 3 è un omaggio a Ravi Shankar per il suo centesimo compleanno.
Ha una grafite extra compatta con fusto color curcuma accentuato da un motivo ispirato ad uno degli iconici sitar di Ravi e dal sacro simbolo sanscrito ॐ “Om”, che richiama le tre componenti fonetiche correlate agli stati di: veglia, sogno e incoscienza dell’essere.
Una parte di ogni confezione venduta andrà a beneficio della Ravi Shankar Foundation e della loro missione di “preservare la diversità delle culture e la ricchezza delle loro arti”.
Blackwing VOL.XIX

Il 18 agosto 1920, il Tennessee divenne il 36° stato americano a ratificare il 19° emendamento. Dopo quasi un secolo di lotte e proteste, era finalmente illegale negare a chiunque il diritto di voto sulla base del sesso. Questo è stato un enorme passo avanti per la parità dei diritti di voto negli Stati Uniti, ma non è stato esente da difetti.
Alcuni membri del movimento per il suffragio avevano cercato di escludere le donne nere; e anche dopo l’approvazione del diciannovesimo emendamento, i diritti di voto di neri, indigeni, asiatici e latinoamericani hanno continuato a essere repressi, spesso con violenza.
Blackwing XIX è il tributo al diciannovesimo emendamento e alla lotta per i diritti di voto in tutto il mondo. La matita ha un fusto viola e decorazioni bianche e gialle ispirate ai colori della bandiera del suffragio, ghiera d’argento e gomma viola. Le 36 stelle gialle rappresentano i 36 stati che hanno ratificato l’emendamento.
La grafite extra firm è perfetta per scrivere .